Le difficoltà ci sono, ma pronti a tutto per superarle

Il direttore generale Andrea Varoli

Il periodo che stiamo attraversando non è tra i più sereni, ma l’Osimo Stazione Conero Dribbling c’è ed è pronta a superare ogni difficoltà con grande impegno e determinazione. Lo si evince dalle parole del direttore generale del club Andrea Varoli, che analizza la situazione in casa biancoverde.

“I ragazzi si stanno allenando, siamo solo in attesa dell’inizio dei campionati sia per la prima squadra che per le giovanili. Ci sono inevitabilmente dei dubbi che riguardano tutti e stiamo costantemente monitorando la situazione. Sono usciti dei chiarimenti sul protocollo per la gestione di gare e allenamenti in questa situazione di Covid-19, ma è molto complicato organizzare il tutto. Occorrerebbe una struttura gestionale professionistica per essere in regola al cento percento, per questo restiamo ancora in attesa di capire l’evolversi della situazione”.

L’Osimo Stazione Conero Dribbling però non si ferma: “Andiamo avanti, stiamo facendo tutto il possibile per essere allineati con le disposizioni della Federazione. Lo facciamo anche per le tante famiglie che hanno riposto la fiducia in noi. Nel concreto però ci sono ancora dei dubbi, ad esempio: potremo utilizzare il pulmino per le trasferte del settore giovanile? Se non sarà possibile occorreranno molte auto per gli spostamenti. Inoltre, chi sarà il garante della privacy per tutta la documentazione che dovremo raccogliere relativamente alle autocertificazioni? E potremmo elencare altre problematiche. Noi però stiamo facendo il possibile per essere rispettosi di tutti i protocolli”.