La Stazione non sbaglia a Cantiano: ora per la salvezza manca davvero poco

CANTIANO – Missione compiuta. I ferrai centrano la seconda vittoria consecutiva e fanno un deciso passo avanti in chiave salvezza.

Partono subito forte i ragazzi di Fenucci che impongono il proprio gioco in ogni zona del campo. Già al 12′ passano in vantaggio: cross di Tereziu e Cavaliere di testa emula CR7 con un gol di rara bellezza. Sulle ali dell’entusiasmo, i biancoverdi premono con determinazione. Al 14′ Douglas costringe l’estremo difensore locale all’intervento prodigioso. Di lì a poco al 18′ la punizione di Staffolani coglie il palo. Le conclusioni di Masi al 20′ e Rinaldi al 26 ‘ non hanno fortuna. Al 30′ Mazzocchini mette in rete, ma l’arbitro dapprima convalida e poi annulla a seguito delle proteste dei locali. Che nulla possono al 34′ quando su azione di Testoni, Masi infila la porta per la rete del meritato raddoppio. Non ancora sazi i ferrai continuano senza sosta. E al 36’ Cavaliere sempre più determinante realizza la doppietta con un delizioso pallonetto per il 3 a 0.

Nella ripresa, con il risultato acquisito, la Stazione controlla la gara con tranquillità, limitando al massimo la reazione dei padroni di casa. Anzi, potrebbe arrotondare il punteggio con Taddei al 70′ che calcia alto. Così pure al 74′, stessa sorte per Douglas. Ancora Taddei all’84 ‘ a cercare la via del gol col tiro che si stampa sulla traversa.

Un balzo importante verso la salvezza. Ma serve ancora uno sforzo. Forza ragazzi, noi ci crediamo!

Forza ragazzi, un piccolo grande passo verso l’obiettivo stagionale.

Tabellino di CANTIANO – OSIMO STAZIONE 0-3

CANTIANO – Giacometti, Gettaione, Morolli, Baldeschi (46′ Latmer), Bei, Zanchetti (46′ Soriani), Alunno (64′ Salciccia), Marchi (46′ Rossi), Sebastianelli, Romitelli (75′ Gori), Duro. All. Romitelli
OSIMO STAZIONE – Bottaluscio, Candolfi, Tereziu (57′ Polenta), Rinaldi, Cucinella, Douglas, Masi (66′ Bassotti), Testoni, Mazzocchini, Staffolani (67′ Taddei), Cavaliere (82′ Agostinelli). All. Fenucci
ARBITRO. Pigliacampo di Pesaro
RETI: 15′ PT E 38′ pt Cavalieri e 36′ pt Masi

Luca Morodo